Il Territorio

 Il territorio del Comune di San Ferdinando di Puglia, nella provincia Barletta-Andria-Trani, è considerato uno dei migliori territori per la coltivazione e la produzione del Carciofo Mediterraneo e dei prodotti ortofrutticoli tra cui albicocche, pesche Nettarine, susine e uva. Una produzione che negli anni ha raggiunto elevati livelli di produzione qualitativa e quantitativa.

Si calcola che nel solo nell’agro di San Ferdinando di Puglia i terreni riservati alla coltivazione del carciofo occupano una superficie che è passata negli ultimi anni da 100 ettari (1950) ai 5.000 ettari nel 1963, fino a raggiungere negli ultimi anni la straordinaria cifra di 75.000 ettari, grazie all’apporto dei Comuni limitrofi. Infatti, nel triangolo San Ferdinando di Puglia-Trinitapoli-Cerignola, la forzatura della coltura del carciofo permette alle piante di produrre due raccolti, grazie alla capacità della pianta madre di generare numerosi polloni che fruttificano una seconda volta.

In totale si è calcolato che negli ultimi anni la produzione del carciofo in Puglia ha raggiunto la cifra di 180.000 tonnellate di prodotto contribuendo così in maniera notevole a rendere l’Italia il maggior produttore mondiali di carciofi.

La tradizione agricola del comune di San Ferdinando di Puglia e dei comuni limitrofi ha fornito l’impulso, 54 anni fa, alla nascita della “Fiera del Carciofo Mediterraneo e del Prodotto Ortofrutticolo” che da sempre è considerato il punto di incontro tra le migliori aziende del comparto agricolo operanti in un territorio a forte vocazione agricola tanto da essere inserita nell’elenco regionale degli appuntamenti fieristici.